Ultima modifica: 15 maggio 2017
> Senza categoria > Il Comune di Forlì

Il Comune di Forlì

Gli instancabili alunni delle classi 2 B-D-E Amministrazione-finanza e marketing dell'Istituto Matteucci di Forlì  hanno raggiunto la seconda tappa del loro viaggio alla scoperta delle Istituzioni cittadine, raggiungendo il Comune di Forlì.

Ad accoglierli il Sindaco Davide Drei, che ha con loro colloquiato, narrando il funzionamento dell'Amministrazione e confrontandosi con loro sui problemi della città.

Qual è la maggiore criticità del Comune  ?

Risponde il Sindaco individuando l'uso dell' inceneritore come un'attività da superare attraverso il potenziamento della raccolta differenziata. Il rilancio dell'aeroporto cittadino, la realizzazione della viabilità sostenibile – con il potenziamento delle piste ciclabili-, la rivitalizzazione del centro storico  sono gli ulteriori obiettivi che il primo cittadino confida ai ragazzi di perseguire.

Qual è il migliore risultato raggiunto ?

Non esita Drei nel rispondere che nel  settore sociale ed educativo sono stati realizzati importanti risultati a tutela dei soggetti deboli come i non abbienti, i migranti in difficoltà. La “casa della legalità” è poi una grande vittoria per la sua amministrazione : risultato tangibile della lotta alla criminalità con benefica riconversione a beneficio di tutti dei beni di provenienza delittuosa.

Cosa potremmo fare noi studenti per la nostra città ?

Il Sindaco risponde agli alunni:  “cercate di conoscere” ,“ fate esperienze piuttosto che evitarle”, “aumentate le occasioni per conoscere” ; l'alternanza scuola-lavoro viene da lui descritta come una attività essenziale, il servizio civile, il volontariato sono esperienze importantissime nell'ambito delle quali si impara ad aiutare coloro che sono in difficoltà.

E' il Sindaco che spiega ai ragazzi il significato della fascia tricolore mentre la indossa  ed è a loro che il Dott. Mario Proli ha cura di spiegare il significato degli affreschi che ornano la sala del Consiglio Comunale, illuminata dalla presenza della Madonna del fuoco .

Guido da Montefeltro , San Valeriano che regge il plastico della città, Federico II narrano le loro storie .

Accompagnati nella sala della Giunta, ecco San Mercuriale e le allegorie dei continenti e della giustizia, il Risorgimento viene rappresentato nell'atrio dai busti di Garibaldi e Mazzini, Gian Battista Morgagni nell'auditorium del Comune.

Mario Proli accompagna i ragazzi alla scoperta degli spazi comunali che tanto narrano della storia della nostra città e dell'identità di noi forlivesi. Il Risorgimento, la Resistenza, la Repubblica .

Con la Costituzione in mano a loro donata   gli alunni ripartono .

Prossima tappa il Tribunale di Forlì.

Lascia un commento

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: